Il gender. Una questione politica e culturale

17,50

Autore: Marguerite A. Peeters
Editore: San Paolo Edizioni
Collana: Progetto famiglia
Pagine: 160
Rilegatura: Brossura (Copertina flessibile)
Data di prima pubblicazione: 01 settembre 2014
Lingua: Italiano

Solo 1 pezzi disponibili (ordinabile)

Descrizione

Muovendosi attraverso dichiarazioni, pubblicazioni e iniziative delle maggiori istituzioni internazionali e di alcuni influenti personaggi, l’autrice riassume i tratti distintivi dell’etica postmoderna. Assistiamo al trionfo di una cultura sostanzialmente monolitica e di ascendenza rigorosamente occidentale, dinanzi alla quale soccombono le culture particolari. La distinzione biologica dei sessi e la famiglia tradizionale sono messe in discussione da assunti filosofici, da analisi sociologiche e da iniziative politiche che riflettono l’esigenza di garantire uguaglianza di diritti fra i sessi e interscambiabilità dei ruoli famigliari e personali. Il tutto nel quadro di un’ideologia di marca universitaria che esercita una forte influenza sull’etica collettiva e che trova la sua amplificazione negli organi della comunicazione di massa. Questo volume ricostruisce la nascita dell’ideologia gender e del movimento queer in Occidente. Una prima parte del volume è dedicata alla ricostruzione storica, mentre la seconda presenta una analisi critica e delle prospettive per il futuro. Tra gli allegati, alcune schede sulle figure più influenti del mondo del gender. Prefazione del cardinale Robert Sarah.

Informazioni aggiuntive

Autore

Marguerite A. Peeters

Editore

Collana

Pagine

160

Rilegatura

Brossura (Copertina flessibile)

Pubblicazione

01 settembre 2014

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il gender. Una questione politica e culturale”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *