La carne nell’eterno. L’escatologia presente come dono antropologico

12,00

Autore: Michele Di Gioia
Editore: Vivere In
Collana: Intellectus fidei
Pagine: 116
Data di prima pubblicazione: 02 luglio 2020
Lingua: Italiano

Solo 1 pezzi disponibili (ordinabile)

COD: 9788872636251 Categoria: Tag: , ,

Descrizione

La carne dell’uomo, la sua fisicità non è affatto un accessorio o uno strumento: è la persona umana. In essa è iscritto un dinamismo teologico che indica una via, una verità e una vita che la carne di Gesù Cristo, Verbo Incarnato, ha mostrato e consegnato a chi crede in lui. Il cammino di queste pagine è scoprire la bellezza di ciò che siamo, dell’unione profonda ma tangibile tra ogni uomo e il Cristo; è rendersi conto di come l’escatologia non è sciolta dal concreto cammino antropologico, ma è intrecciata ad ogni respiro dell’esistenza umana. E la sua direzione non è il nulla della tomba, ma l’oggi di un’eternità che già ci abita in forza della Pasqua di Gesù di Nazareth. Uno studio approfondito sul pre-destino dell’uomo: “finire” con tutto se stesso, la sua carne, per essere Dio in Dio. L’anthropos apprende come l’escatologia non è una questione del domani, ma si incarna in un oggi che mostra la propria vocazione, che eleva nella vocazione e che realizza la vocazione di essere in Cristo. E, per mezzo di Cristo, di essere nell’eterno.

Informazioni aggiuntive

Autore

Michele Di Gioia

Editore

Collana

Pagine

116

Pubblicazione

02 luglio 2020

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La carne nell’eterno. L’escatologia presente come dono antropologico”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *