La letteratura sapienziale nell’antica Mesopotamia

20,00

Autore: Annunziata Rositani
Editore: Le Monnier Università
Collana: Sintesi
Pagine: 208
Anno di prima pubblicazione: 2021

Disponibilità incerta - Questo oggetto richiede più tempo per essere spedito perché potrebbe non essere giacente in magazzino

COD: 9788800862226 Categoria: Tag: , ,

Descrizione

Dopo una sezione preliminare sugli aspetti etno-antropologici della letteratura sapienziale, il volume offre una panoramica chiara e accessibile delle principali composizioni mesopotamiche annoverabili sotto la definizione di letteratura sapienziale: raccolte di proverbi e di precetti morali; istruzioni per la vita di ogni giorno, sulle attività agricole e anche per il comportamento che deve tenere un principe; riflessioni sul problema della teodicea, tenzoni e dialoghi che vedono due elementi disputarsi la palma della vittoria o un padrone discutere con il suo servo su cosa sia meglio fare della vita; le varie versioni del tema del Giusto sofferente con le inevitabili domande sull’utilità della fede negli dèi. Tutti i testi sono tra loro connessi dalla stessa linea di riflessione esistenziale e filosofico-dottrinale che sottende alla letteratura didattica o sapienziale, conferendole i giusti confini nell’ambito di un’ampia produzione letteraria in cuneiforme. Seguendo lo stesso tema conduttore sono state analizzate in chiave sapienziale alcune grandi composizioni letterarie mesopotamiche, come il Poema di Atra-hasis, l’Epopea di Gilgamesh, il Poema della creazione o Enuma elish e alcuni testi umoristici.

Informazioni aggiuntive

Autore

Annunziata Rositani

Editore

Le Monnier Università

Collana

Sintesi

Pagine

208

Pubblicazione

2021

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La letteratura sapienziale nell’antica Mesopotamia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.