Per la vita del mondo. Il mondo come sacramento

16,00

Autore: Alexander Schmemann
Traduttore: M. Campatelli
Editore: Lipa
Collana: Pubblicazioni del Centro Aletti
Pagine: 192
Rilegatura: Brossura (Copertina flessibile)
Anno di prima pubblicazione: 2012

Disponibile (ordinabile)

COD: 9788889667453 Categoria: Tag: , ,

Descrizione

Qual è il misterioso ostacolo che rende impossibile ai cristiani essere cristiani? E perché, nonostante l’enorme profusione di sforzi, di impegni, di energie spesi per l’evangelizzazione, non succede niente? Perché i cristiani non sono interessanti per il mondo? A quasi 50 anni dalla prima uscita del libro, l’originalità e la freschezza della risposta offerta da Schmemann rimangono intatte. Schmemann afferma con decisione che proprio questo è il peccato originale: pensare a Dio in termini di religione, cioè opponendolo alla vita. Da qui nasce una mentalità che dà origine ad una doppia riduzione della fede cristiana. Da una parte ci sono coloro che credono che la nostra esistenza concreta non abbia niente a che vedere con la vita che Dio ci promette, se non come esercizio e prova per l’aldilà. Dall’altra ci sono coloro che credono che questa vita sia l’unica vita e che quindi tocchi a noi riempirla di significato e di felicità quanto più è possibile. Nell’uno e nell’altro caso, i cristiani rendono opaco il mondo, invece di trasformarlo in “vita in Dio”. Con questa chiave di lettura, Schmemann ci offre una visione dei sacramenti radicata nella tradizione e allo stesso tempo profondamente nuova e attraente per l’uomo di oggi.

Informazioni aggiuntive

Autore

Alexander Schmemann

Traduttore

M. Campatelli

Editore

Lipa

Collana

Pubblicazioni del Centro Aletti

Pagine

192

Rilegatura

Brossura (Copertina flessibile)

Pubblicazione

2012

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Per la vita del mondo. Il mondo come sacramento”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.