Perché? 100 storie di filosofi per ragazzi curiosi

19,00

Autore: Maria Luisa Petruccelli, Umberto Galimberti, Irene Merlini
Editore: Feltrinelli
Collana: Albi illustrati
Pagine: 224
Rilegatura: Copertina rigida
Data di prima pubblicazione: 26 settembre 2019
Lingua: Italiano

Disponibilità incerta - Questo oggetto richiede più tempo per essere spedito

Descrizione

Se pensate che la filosofia sia qualcosa di noioso e astratto, e i filosofi persone che vivono fuori dal mondo, questo libro vi dimostrerà il contrario. Attraverso le storie di cento filosofi e pensatori di ogni epoca e luogo, scoprirete che la filosofia è più viva e concreta che mai.

Una scatola vuota non contiene niente o contiene qualcosa che si chiama “vuoto”? Provate a riempirla di sabbia e a percuoterla: che cosa udite? E se invece la svuotate dalla sabbia, percuotendola che cosa udite? Partendo da esperienze e ragionamenti accessibili anche ai bambini, ogni storia ci lancia una piccola sfida, alla quale potremo rispondere utilizzando i ragionamenti di un grande filosofo.

Insieme a Socrate, Ipazia, Kant, Voltaire e altri loro 96 colleghi di ogni epoca e luogo impareremo a riflettere sui temi più svariati, dagli eventi naturali alla natura umana, dal linguaggio all’amore, all’esistenza di Dio.

Un libro per bambini e adulti, pensato per persone curiose, che non si accontentano delle risposte preconfezionate.

Storie per lettori curiosi, svegli, ribelli, che non si accontentano delle risposte preconfezionate, ma vogliono ragionare con la propria testa.
Perché, come scrive Umberto Galimberti nella sua ampia introduzione, giocare con le idee permette di allargare i propri orizzonti, diventare più tolleranti, più capaci di comprendere, e quindi vivere meglio.

Informazioni aggiuntive

Autore

Irene Merlini, Maria Luisa Petruccelli, Umberto Galimberti

Editore

Collana

Pagine

224

Rilegatura

Copertina Rigida

Pubblicazione

26 settembre 2019

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Perché? 100 storie di filosofi per ragazzi curiosi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *