Ricordati che devi ridere (perfino sul periodo più deprimente del terzo millennio)

14,00

Autore: Stefano Disegni, Enrico Caria
Editore: La Lepre
Collana: Il giullare
Pagine: 160
Rilegatura: Brossura (Copertina flessibile)
Data di prima pubblicazione: 19 luglio 2021
Lingua: Italiano

Solo 1 pezzi disponibili (ordinabile)

COD: 9788899389925 Categoria: Tag: , , ,

Descrizione

Mettere insieme gli scritti satirici di Caria, che affligge i lettori de “Il Manifesto” con il “Colonnino infame di Alias” e le vignette al vetriolo con le quali Disegni punisce i suoi fan sui social, è operazione non esente da effetti collaterali. Specie per i soggetti fragili e/o con patologie pregresse. La miscela infatti, testata su un target ristretto di musoni volontari, ha purtroppo fatto rilevare una serie di eventi avversi, quali coliti da riso a crepapelle, logorrea da buon umore, crampi alle mascelle e insonnia da euforia grave. E con la somministrazione delle prime bozze si sono registrati alcuni rari casi di morti dal ridere. Sia come sia, il rapporto costi-benefici resta più che positivo: già a una prima dose di pagine infatti, nel lettore si sviluppano anticorpi contro la noia da lockdown, ansia per il futuro e disgusto per la politica; anticorpi grandi come le balle di Salvini, resistenti come la colla sulla poltrona di Di Maio e pronti a colpire a tradimento come Matteo Renzi.

Informazioni aggiuntive

Autore

Enrico Caria, Stefano Disegni

Editore

Collana

Pagine

160

Rilegatura

Brossura (Copertina flessibile)

Pubblicazione

19 luglio 2021

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ricordati che devi ridere (perfino sul periodo più deprimente del terzo millennio)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *