La preghiera della comunità nel libro degli Atti degli Apostoli

14,00

Autore: Antonio Landi
Editore: San Paolo Edizioni
Collana: Fame e sete della parola
Pagine: 112
Rilegatura: Brossura (Copertina flessibile)
Data di prima pubblicazione: 14 maggio 2020
Lingua: Italiano

Solo 1 pezzi disponibili (ordinabile)

Descrizione

In un tempo segnato da un forte ripiegamento nell’individualismo, che coinvolge anche l’ambito della spiritualità, è opportuno riscoprire la rilevanza della dimensione comunitaria. D’altro canto, è nella preghiera che un’assemblea cristiana prende coscienza di essere popolo redento dal Signore Gesù Cristo e si sente spronata a edificarsi nell’unità. Questa duplice convinzione ha ispirato l’autore nella riflessione sui testi che Luca, autore del terzo vangelo e degli Atti degli apostoli, dedica alla preghiera. La memoria delle origini è un’opportunità preziosa non solo per ricordare in che modo la cristianità antica lodava, ringraziava, supplicava il Signore, ma soprattutto per evidenziare la centralità della preghiera nella vita della comunità e nella sua attività missionaria. Nella prospettiva lucana, essa non è un pio esercizio di devozione né un obbligo in ossequio alle prescrizioni della tradizione giudaica: è vita. Per questo i cristiani primitivi come quelli contemporanei non ne possono fare a meno, perché non possono fare a meno di vivere.

Informazioni aggiuntive

Autore

Antonio Landi

Editore

Collana

Pagine

112

Rilegatura

Brossura (Copertina flessibile)

Pubblicazione

14 maggio 2020

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La preghiera della comunità nel libro degli Atti degli Apostoli”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *