L’insostenibile pesantezza dello spreco alimentare. Dallo spreco zero alla dieta mediterranea

11,50

Autore: Andrea Segrè
Curatore: D. Girardi
Editore: Castelvecchi
Collana: Arca
Pagine: 92
Rilegatura: Brossura (Copertina flessibile)
Anno di prima pubblicazione: 2022

Solo 1 pezzi disponibili (ordinabile)

COD: 9788832906318 Categoria: Tag: , ,

Descrizione

In un mondo alimentare in cui sono enormi le differenze di accesso e distribuzione degli alimenti, con impatti negativi non solo sulla salute e sull’economia ma anche sull’ambiente, la strada verso un sistema equo e sostenibile passa anche per la scelta degli alimenti che consumiamo, riguarda l’utilizzo delle risorse naturali impiegate per produrli e attraversa tutto il sistema agroalimentare che porta il cibo fino a noi o… direttamente nel bidone della spazzatura. Il patto degli italiani col cibo è forse una delle conquiste più significative del lockdown della primavera 2020 e dei mesi invernali di distanziamento: si spreca ancora, ma in quantità minori. Tuttavia, oggi che le disparità alimentari mondiali sono aumentate come conseguenza dell’emergenza pandemica e sono destinate a peggiorare a causa del conflitto fra Russia e Ucraina, è quanto mai importante prendere coscienza dei metodi di approvvigionamento e consumo alimentare che ognuno di noi può praticare per impegnarsi nel concreto.

Informazioni aggiuntive

Autore

Andrea Segrè

Curatore

D. Girardi

Editore

Castelvecchi

Collana

Arca

Pagine

92

Rilegatura

Brossura (Copertina flessibile)

Pubblicazione

2022

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’insostenibile pesantezza dello spreco alimentare. Dallo spreco zero alla dieta mediterranea”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.