Il male in medicina. Scienza, nazismo, eugenetica

25,00

Autore: Federico E. Perozziello
Editore: San Paolo Edizioni
Collana: Attualità e storia
Pagine: 336
Rilegatura: Copertina rigida
Anno di prima pubblicazione: 2022

Solo 1 pezzi disponibili (ordinabile)

Descrizione

Programma T4, è questo il nome del criminale progetto di eugenetica ed eutanasia praticato dai nazisti che prevedeva la soppressione dei disabili fisici e psichici e la sterilizzazione forzata di uomini e donne affette da malattie ereditarie. Il nome del progetto nasce dall’indirizzo di un palazzo del centro di Berlino in cui aveva sede il Ministero della Sanità del Terzo Reich che portò avanti lo sterminio. Ripercorrendo la storia della medicina in Germania durante gli anni del regime nazista, Peroziello individua la causa prima dell’asservimento della ricerca scientifica alla politica del Reich nell’ assenza di studio e approfondimento dell’etica nell’insegnamento della medicina. Questa sudditanza favorì l’attuazione di una serie di atti orrendi che sfociarono nell’Olocausto. L’autore non si limita alla ricostruzione storica, ma dedicata ampio spazio a un’analisi filosofica e scientifica del male in medicina, condotta sia da un punto di vista culturale che medico-clinico; un approccio ampio e multidisciplinare che ha come fine metterci in guardia sulla possibilità che nuovi crimini possano essere commessi in futuro.

Informazioni aggiuntive

Autore

Federico E. Perozziello

Editore

San Paolo Edizioni

Collana

Attualità e storia

Pagine

336

Rilegatura

Copertina rigida

Pubblicazione

2022

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il male in medicina. Scienza, nazismo, eugenetica”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.